martedì 27 gennaio 2015

Mai dire mai. L'Italicum Porcellum va sempre di moda!

Calderoli dice che l'Italicum è peggio del Porcellum....





Vignetta già pubblicata l'1/12/2012.

Come vedete del maiale non si butta proprio niente! ;-)

martedì 20 gennaio 2015

Papa Francesco vs coniglio


giovedì 15 gennaio 2015

Il Corriere e la facile arte del copia e incolla

Sull'incredibile svarione editoriale del celebre quotidiano:
http://attivissimo.blogspot.it/2015/01/adesso-chi-e-il-pirata-il-corriere.html

(Certo che chi, come il sottoscritto, crea fotomontaggi, di tanto in tanto, dovrebbe fare silenzio ;-))

mercoledì 14 gennaio 2015

Non è vero che i Leghisti non leggono! (Parte seconda)

Vedete che sono un indovino? A poche ore dal mio post
( http://improntedichina.blogspot.it/2015/01/non-e-vero-che-i-leghisti-fanno-fatica.html) in cui si afferma che i leghisti sono sì in grado di leggere due libri, ma che ogni tanto fanno confusione, Salvini pubblica su Twitter le sue due attuali letture:
Peccato che il primo libro non sia ancora in commercio. Anche Matteo legge nel futuro come me! Sono pieno di orgoglio! ;-)
arz
P.S. Il post di Salvini è stato cancellato ( sempre che non si tratti di un fake,,,)

martedì 13 gennaio 2015

Non è vero che i Leghisti fanno fatica a leggere due libri! Ogni tanto, però, fanno un po' di confusione, suvvia!

La notizia è qui: http://video.corriere.it/renzi-battibecco-salvini-alcuni-voi-fanno-fatica-leggere-piu-2-libri/da0c3708-9b08-11e4-bf95-3f0a8339dd35
Diciamola tutta: anche Renzi finora sembra che non sia andato oltre alle letture scolastiche di precetto (Odissea e Divina Commedia) ;-)

giovedì 8 gennaio 2015

Tributo a Wolinski.

Spero di aver colto lo spirito dell'uomo: dissacrante, godereccio e poco politicamente corretto.
Che la terra ti sia lieve e che il cielo respiri il tuo spirito leggero.
                                                                                                                                                   arz

Far morire per delle idee. La strage di Parigi.

La strage di Parigi mi ha lasciato quasi senza parole. Non riesco a capacitarmi che il "nemico", per qualcuno, siano alcuni tranquilli signori attempati o di mezza età con il gusto della satira e dell'ironia. Satira e ironia spesso irritante e spiacevole, sia chiaro, che giocano, con un piacere molto infantile, con molti tabù ancestrali: religione, sesso e morte.
Ma la pasta della satira è proprio quella, aggiungendo alla farina il sale e il pepe dell'irriverenza verso ogni potere costituito.
Colpire con un blitz militare questi antieroi ante litteram, armati di lapis e gomma, e ucciderli in maniera così barbara mi sembra un eccesso incomprensibile dettato da un'umanità senza sorriso, accecata o dall'ideologia o da un'errata visione del sentimento religioso.

E' cosa antica che gli uomini preferiscano il culto per le armi automatiche a quello per le sottili e spuntate armi della pacifica presa in giro, ma è ben triste vedere che le une si indirizzano verso le altre con una sproporzione di forza e di violenza che non può che essere chiamata con un solo nome: vigliaccheria.
arz

martedì 6 gennaio 2015

Tecniche romane di (de)costruzione.

La  notizia è questa:
http://bologna.repubblica.it/cronaca/2015/01/05/news/crolla_ponte_in_sicilia_bufera_sulle_coop-104310627/?ref=HREC1-17

PROPONI SU OK NOTIZIE

OkNotizie

Follow by Email